L’assegno divorzile non è finalizzato alla ricostituzione del tenore di vita coniugale

divorzio-separazione-roma
La separazione e il rispetto del principio della bigenitorialità
10/04/2019
genitori-separati
Separazione: l’affidamento condiviso dei figli è sempre la regola
02/05/2019

L’assegno divorzile non è finalizzato alla ricostituzione del tenore di vita coniugale

divorzio-breve-economico

L’assegno divorzile non è finalizzato alla ricostituzione del tenore di vita coniugal

La funzione dell’assegno divorzile non è quella di ricostituire il tenore di vita coniugale, ma principalmente di assistere il coniuge privo incolpevolmente di mezzi adeguati e, poi, di riequilibrare le condizioni economiche degli ex coniugi, nei casi in cui vi sia la prova che la sperequazione reddituale in essere all’epoca del divorzio sia direttamente causata dalle scelte comuni di vita degli ex coniugi, per effetto delle quali un coniuge abbia sacrificato le proprie realistiche aspettative professionali e reddituali per dedicarsi interamente alla famiglia, in tal modo contribuendo decisivamente alla conduzione familiare ed alla formazione del patrimonio di ciascuno o di quello comune (Cassazione, 17/04/2019, n. 10782).

Separati&divorzia